AUTOSTIMA: migliorarla, giorno per giorno!

Autostima

L’autostima, intesa come la percezione che ciascuno ha di sé stesso, va spesso e inevitabilmente a condizionare il nostro vissuto. E’ sicuramente influenzata da pareri esterni ed esperienze passate che ci portano ad apprezzare più o meno noi stessi e i nostri comportamenti.

Ma cos’è l’autostima?

Se doveste provare a dare una definizione di autostima, che definizione dareste?

Sicuramente non è facile. L’autostima è un costrutto complicato da definire. E’ un processo soggettivo e duraturo che porta ogni individuo ad auto-valutarsi apprezzando più o meno sé stesso. E’ costituito da una serie di auto-percezioni, positive e/o negative, che si definiscono nel corso del tempo grazie alle esperienze passate, al momento presente e ai feedback esterni, quindi inevitabilmente condizionato dalle relazioni interpersonali e di conseguenza in continua evoluzione.

L’autostima, secondo C. Andrè e F. Lelord, è un costrutto costituito da tre aspetti fondamentali:

  • Amore di sé: si intende volersi bene, quindi dipende dall’affetto che ciascuno di noi ha ricevuto nel corso della vita dalla propria famiglia e dalle relazioni che ha vissuto.
  • Visione di sé: è la consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri difetti, dei punti di forza e di debolezza e delle proprie aree di miglioramento. La presenza di questo aspetto consente ad ognuno di noi di raggiungere i propri obiettivi, nonostante le avversità. D’altro canto, l’assenza di questo aspetto porta l’individuo ad una dipendenza nei confronti dell’altro, il rischio, nel momento in cui si ha una bassa visione di sé, è che vi siano delle difficoltà nel compiere delle scelte portando l’individuo ad avere complicazioni nella sfera relazionale.
  • Fiducia di sé: per potersi sviluppare e mantenere, ha bisogno di tempo, azioni ed eventi. Infatti, ogni piccolo successo o traguardo della vita quotidiana può ampliare questo aspetto.

Per capire meglio il costrutto dell’autostima, potremmo utilizzare una metafora zoologica paragonando l’autostima ad un camaleonte. Il camaleonte cambia colore, ma non pelle, allo stesso modo, l’autostima è in continua evoluzione e può modificarsi grazie a dei piccoli aggiustamenti che derivano da tutto ciò che riguarda la sfera relazionale.

L’autostima è fondamentale per il proprio benessere psicologico e per la serenità mentale di ciascuno di noi, e ci aiuta ad affrontare le difficoltà e gli insuccessi che la vita può riservarci.

Sei comportamenti che possono accrescere l’autostima

Essendo l’autostima un costrutto mobile, può essere modificata e, perché no? Anche aumentata! Ci sono quindi dei piccoli accorgimenti e delle strategie che ciascuno di noi può mettere in pratica per far sì che la propria autostima aumenti!

  1. VIVERE CON CONSAPEVOLEZZA: non facciamoci travolgere dalle illusioni! Sogniamo, ma tenendo i piedi ancorati per terra e vivendo nel qui ed ora. Essere consapevoli di ciò che siamo ci porta ad affrontare la realtà in linea con le nostre potenzialità.
  • ACCETTARE SE’ STESSI: accettiamo noi stessi con pregi e difetti, senza avere pensieri di eccessiva ipercritica! Spesso prendere consapevolezza di sé stessi da soli è difficile, a volte un supporto può essere d’aiuto per aiutarci a capire come ciascuno di noi funziona!
  • ASSUMERSI LE PROPRIE RESPONSABILITA’: assumersi le responsabilità delle proprie azioni e della propria vita, sia per quanto riguarda i successi che gli insuccessi! Non far ricadere sempre la responsabilità su un esterno, cerchiamo di capire che alcune situazioni possono non farci stare bene e attuiamo un cambiamento, chiedersi: cosa posso fare io? È così che inizia la svolta!
  • FAR VALERE LE PROPRIE OPINIONI: imparare a farsi valere e battersi per le proprie convinzioni nel lavoro, nelle relazioni e nella vita quotidiana può alzare l’autostima! Anche aiutare gli altri, magari attraverso il volontariato, può portarci ad uno scambio e quindi ad un senso di maggiore auto-efficacia.
  • AVERE UNO SCOPO: prefissarsi un obiettivo realistico consente a ciascuno di noi di andare avanti per piccoli passi portandoci a raggiungere il nostro scopo e ottenendo un feedback positivo! Spesso il cambiamento non è immediato, richiede tempo, non avere fretta!
  • RIMANERE FEDELI AI PROPRI PRINCIPI: mantenere una coerenza tra le proprie azioni e i propri principi porta serenità. In questo modo si può raggiungere un equilibrio, la coerenza interna rende il raggiungimento dello scopo meno complicato!

Le basi necessarie per l’autostima

  • Sentirsi amati e desiderati: l’aspetto relazionale è fondamentale! In alcuni casi, la nostra autostima può essere minata da esperienze passate, circondarsi di relazioni positive e curative, di una rete sociale, può aiutarci a riparare le crepe.
  • Conoscersi: è necessario essere consapevoli dei propri limiti, ma anche delle proprie risorse!
  • Imparare a dire no: la coerenza interna è tale nel momento in cui vengono rispettati i propri confini!
  • Immaginare/decidere/agire: porsi degli obiettivi realistici e agire per raggiungerli!
  • Esprimere le proprie emozioni: spesso è complicato, ognuno deve trovare il proprio canale!

Attua anche tu dei piccoli accorgimenti per aumentare o rafforzare la tua autostima. Identifica e neutralizza i pensieri negativi, valorizza i lati positivi e sostituisci l’autocritica con la compassione!

RICORDA: “l’autostima è un fiore che va innaffiato ogni giorno“.

Articoli Correlati

AMORE O ABITUDINE?

Vivi da tanti anni una relazione di coppia? A volte ti chiedi se si tratti di amore o di abitudine? Come fare a scoprirlo?  Pensi

Read More »

Hai bisogno di
informazioni?

Sono Noemi, se vuoi puoi mandarmi una email, scrivermi su Facebook, Instagram o Whatsapp. Puoi anche chiamarmi al telefono tra le 9:00 e le 18:00!