EMDR: Eye Movement Desensitization and Reprocessing

Nella psicoterapia individuale, talvolta, può essere utilizzata un tecnica chiamata EMDR. Dall’inglese Eye Movement Desensitization and Reprocessing, cioè Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari. L’EMDR si utilizza per il trattamento del trauma e di problematiche legate allo stress, soprattutto allo stress traumatico.

In cosa consiste l’EMDR?

L’EMDR è uno strumento che può utilizzare lo psicoterapeuta, ovviamente previo consenso del paziente, per risolvere sintomi e difficoltà emotive connesse a traumi o eventi spiacevoli. L’EMDR è un metodo efficace e riconosciuto a livello internazionale che consente al cervello di elaborare le informazioni riducendo la carica emotiva negativa delle esperienze traumatiche.

EMDR

EMDR: Come funziona?

Come anticipato, l’EMDR si utilizza all’interno di un percorso psicoterapeutico, in cui vi è già alleanza tra paziente e terapeuta e fiducia reciproca.  Nella fase iniziale, si raccolgono le informazioni circa la storia individuale del paziente. Lo scopo è identificare tutti gli eventi che possono aver contribuito al malessere del presente. è necessario prestare molta attenzione ai pensieri, alle sensazioni fisiche e alle immagini collegate con l’esperienza traumatica. Il terapeuta, quindi, inizia una stimolazione dei movimenti oculari (passando il dito davanti allo sguardo del paziente da velocità differenti) oppure attraverso stimolazioni tattili. In questo modo vengono stimolati entrambi gli emisferi. 

Il fine ultimo di questa tecnica è che il paziente ricordi quanto accaduto, ma sentendolo parte del passato. Dopo una o più sedute i ricordi disturbanti legati all’esperienza traumatica si modificano. Il cambiamento talvolta è molto rapido, indipendentemente dagli anni che sono passati dall’evento. Durante le sedute si è sempre presenti ed attivi nella terapia, è infatti, proprio, il paziente che lavora insieme al terapeuta.

In quali situazioni è efficace?

L’EMDR è efficace per trattare disturbi legati a eventi traumatici:

  • Ansia e attacchi di panico;
  • Fobie e paure irrazionali;
  • Depressione, bassa autostima;
  • Elaborazione del lutto;
  • Problemi affettivi e di relazione;
  • Problemi di coppia;
  • Disturbi psicosomatici;
  • Promozione della crescita personale;
  • Incremento del benessere individuale;
EMDR

è uno strumento nuovo?

L’EMDR è stato scoperto nel 1987, da allora fino ad oggi sono continuati gli studi e le ricerche in campo scientifico per sostenere e migliorare continuamente tale approccio. L’EMDR parte dal presupposto per cui tutti gli esseri umani possiedono un sistema fisiologico di elaborazione dell’informazione che può consentirci o meno di affrontare gli elementi delle nostre esperienze e immagazzinare i relativi ricordi in una forma accessibile e funzionale per la vita. Il modello teorico ritiene che le esperienze traumatiche e/o altamente stressanti possono essere memorizzate come ricordi in modo disfunzionale, dovuto in particolare all’impatto emotivo al momento dell’esperienza. L’EMDR può contribuire ad alleviare i sintomi di molti disturbi clinici attraverso l’elaborazione dei ricordi disturbanti di esperienze di vita che possono aver contribuito allo sviluppo di tali disturbi.

Dato il riconoscimento a livello mondiale dell’efficacia di questo metodo terapeutico per il trattamento del trauma, ad oggi più di 120.000 clinici in tutto il mondo usano questa terapia. Milioni di persone sono state trattate con successo negli ultimi anni.

IN CONCLUSIONE

Si utilizza l’EMDR esclusivamente all’interno di un percorso di psicoterapia, è estremamente indicato per individui che sono stati coinvolti in eventi traumatici di svariato tipo. 

Noi di STA – Studio di Terapia per Adulti ci occupiamo anche di EMDR, hai bisogno di qualche informazione in più? Contattaci!

Articoli Correlati

INFERTILITA’ DA STRESS

Tra le situazioni che molte coppie si trovano ad affrontare in questi ultimi anni, vediamo sicuramente l’infertilità da stress.  Le coppie di oggi sono inglobate

Read More »

IL TRADIMENTO

Tra gli argomenti più trattati in terapia di coppia, in questo periodo, vediamo sicuramente il tradimento! Ti è mai capitato? Hai tradito o sei stato

Read More »

Hai bisogno di
informazioni?

Sono Noemi, se vuoi puoi mandarmi una email, scrivermi su Facebook, Instagram o Whatsapp. Puoi anche chiamarmi al telefono tra le 9:00 e le 18:00!